Il baccalà per cui Maria Antonietta perse la testa

La ricetta è del 1790. Maria Antonietta avrebbe avuto quasi tre anni per gustarla, innamorarsene e richiederla ogni giorno allo chef personale. Una preparazione da assaggiare in piccole porzioni, altrimenti poi… si perde la testa!

Maria Antonietta_Kristen Dunst

Baccalà al Culì di Pomidoro di Francesco Leonardi

“Passate in una cazzuola sopra il fuoco una cipollata trita, con un poco d’olio, quando sarà color d’oro bagnate con un bicchiere di Culì di Pomidoro. Nel momento di servire poneteci il baccalà cotto, e diviso a scaglie, un pochino di zucchero in polvere, muovete sopra il fuoco senza bollire, e servite subito con crostini all’intorno fritti nell’olio di bel colore”.

Adesso la mia ricetta. L’ho personalizzata. Tranquilli, quando l’ho scritta avevo ancora la testa sulle spalle!

BACCALA’ IN UMIDO

Ingredienti per 2 persone:

900 g di baccalà già ammollato e ben sciacquato

sedano, carota, cipolla (1 verdura per tipo)

1 spicchio d’aglio

30 g di pinoli tostati

30 g di uvetta già ammollata (nell’acqua o nel vino)

concentrato di pomodoro

mix di spezie e aromi (cipolla e aglio disidratati, prezzemolo, curcuma, paprika dolce, scorze di limone, pimento, chiodi di garofano, zafferano)

1 ciuffo di prezzemolo

vino rosato

olio extravergine di oliva

pepe

Lavate il prezzemolo, asciugatelo e  tritatelo. Mondate e tritate l’aglio, il sedano, la carota e la cipolla. Sciogliete 1 cucchiaino di concentrato nel bicchiere con il vino. Tagliate a pezzi il baccalà (4 tranci o più a seconda del proprio gusto). Preparate il soffritto in una casseruola con le verdure e le spezie, come già spiegato nel post del 16 aprile. Poi prelevatelo con un cucchiaio e trasferitelo in un piatto. Nella stessa casseruola, versate 1 filo d’olio, appena è bollente, disponete i tranci di baccalà dalla parte della pelle. Rosolatelo 5 minuti circa per lato. Aggiungete il soffritto, i pinoli, l’uvetta e, dopo pochi istanti il composto di vino e pomodoro. Portate a cottura (ci vorranno circa 8 minuti). Quando la salsa avrà raggiunto la consistenza desiderata, spegnete e regolate di pepe. Cospargete con 1 manciata di prezzemolo prima di servire.

IMG_2727 IMG_2728 IMG_2733 IMG_2734 IMG_2735 IMG_2736 IMG_2737 IMG_2738

IMG_2749IMG_2452

2 pensieri su “Il baccalà per cui Maria Antonietta perse la testa

  1. Pingback: Una PASTA nel mio BLOG… che strano! | IL PERSIL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...