POLP FICTION!

Tulear, 23 giugno 1999 Madagascar, Sud-Ovest Che tortura i trabiccoli a elica! Non ci sento più da un orecchio, che tremenda sensazione! A parte tutto eccomi a Toliara, seconda tappa di viaggio in solitaria. Più passa il tempo e più mi convinco che le città non fanno per me. Tulear è grande, piena di catapecchie […]

Ciambotta di verdure

La ciambotta, o cianfotta, come la chiamano in Campania, è un contorno ricco di verdure estive (così le definisce la Gosetti) a base di peperoni, melanzane, cipolle, zucchine, ecc. Una preparazione simile compare anche ne La Guida Gastronomica d’Italia del 1931. Sono cresciuta a pane ciambotta. Mia mamma la preparava spesso in estate. Ne coceva […]

Fegatelli alla toscana

No, non pensateci nemmeno… impossibile concludere questo mio viaggio gastronomico senza la preparazione di un classico della cucina toscana: i fegatelli! Già sono buoni gustati a Milano, ma, credetemi, preparati qua hanno tutto un altro sapore. Ci vogliono pochi ma decisivi ingredienti: fegato di maiale (con il marchio del veterinario che ne certifica la sanità), oménto (o […]

LA TRIPPA DELL’ARTUSI o ALLA FIORENTINA

331. TRIPPA COL SUGO La trippa, comunque cucinata e condita, è sempre un piatto ordinario. La giudico poco confacente agli stomachi deboli e delicati, meno forse quella cucinata dai Milanesi, i quali hanno trovato modo di renderla tenera e leggiera, non che quella alla côrsa che vi descriverò più sotto. In alcune città si vende […]

CAPPONE IN AGRODOLCE alla MODENESE

Buondì, oggi sono in partenza per Modena. C’è un nuovo progetto in ballo, non dico nulla per scaramanzia, ma la cosa è interessante e riguarda… IL CIBO (che strano, vero?). In quell’occasione, dopo la riunione, andrò a visitare un’acetaia che produce aceto balsamico tradizionale. Verrà fuori un bel reportage di cui parlerò su Scatti di Gusto (vi […]

BUONA PASQUA… con i taralli dolci e salati

Buona Pasqua! Come la state trascorrendo? Io sono in Toscana, a casa di mia nonna. Mi trovo in un piccolo borgo chiamato Mammi. Guardate che è proprio piccolo piccolo… ci sono quattro case, una chiesa, un po’ di mura medievali, una piccola porta e i resti di una torre. Siete curiosi? Aspettate un po’ e […]

Che fegato quel coniglio!

Un piatto che mi riporta subito indietro nel tempo è il fegato di coniglio in porchetta. Mi basta sentirne l’aroma e… paf! eccomi teletrasportata in una delle tante Pasque Toscane. C’era fino a una ventina d’anni fa (forse anche una trentina, sigh!) una rosticceria nei pressi della stazione di Castiglioni dove era possibile portare la […]